TariffePrenotazione campiNews


STATUTO



I. GENERALITÀ

Articolo 1
È costituita un'Associazione retta dagli art. 60 e seguenti del C.C.S. denominata "TENNIS CLUB CADRO" con sede e domicilio legale in Cadro e regolata dal presente statuto.
L'Associazione è affiliata dall'Associazione svizzera di tennis.

Articolo 2
Scopo dell'Associazione è di promuovere lo sport del tennis nonché di favorire e mantenere relazioni amichevoli tra i suoi soci. L'Associazione è apolitica e aconfessionale.


II. SOCI

Articolo 3
L'Associazione si compone di:

a) Soci attivi
b) Junior
c) Studenti
d) Soci contribuenti
e) Soci onorari

a) Sono soci attivi coloro che, dal 19.mo anno di età (fa stato l'anno di nascita), svolgono un'attività tennistica, partecipanti o no a competizioni. Essi hanno diritto di voto nelle assemblee.

b) Sono soci junior coloro che, sino al 18.mo anno di età compreso (fa stato l'anno di nascita) svolgono un'attività tennistica, partecipanti o no a competizioni. Essi possono partecipare alle assemblee ma non hanno diritto di voto.

c) Sono soci studenti coloro che svolgono un'attività tennistica e che frequentano studi superiori.

d) Sono soci contribuenti le persone o gli enti che versano un contributo annuale minimo deciso dall'assemblea generale ma che non svolgono attività tennistica. Non hanno diritto di voto, ma possono assistere alle assemblee e partecipare alle altre attività.

e) Sono soci onorari coloro che, per particolare benemerenza verso il club, sono proclamati tali dall'Assemblea su proposta del Comitato. Il socio onorario gode dei medesimi diritti del socio attivo, ma non è soggetto all'obbligo del pagamento della tassa sociale.

Articolo 4
Le persone che desiderano fare parte del club devono presentare al comitato una domanda scritta di ammissione. Per i soci junior occorre l'autorizzazione del rappresentante legale. L'accettazione o il rifiuto della domanda di ammissione è di competenza del Comitato, il quale non è tenuto a motivare le sue decisioni. La precedenza nell'accettazione quale socio verrà data ai domiciliati nel Comune di Cadro.

Articolo 5
Il diritto di dimettersi è garantito. Le dimissioni devono essere presentate per iscritto, entro il 31 dicembre dell'anno sociale in corso. La quota sociale per l'anno in corso è comunque dovuta per intero.

Articolo 6
Il socio che non adempie ai propri obblighi verso il club, che nuocesse agli interessi dello stesso o comunque si rendesse indegno di appartenervi, può essere escluso dal club per decisione assembleare su proposta del Comitato. L'esclusione dal club dovrà essere notificata all'interessato mediante lettera raccomandata; essa non libera il socio dal pagamento della tassa sociale per l'anno in corso.

Articolo 7
I soci che si ritenessero ingiustamente colpiti da decisioni del Comitato, possono appellarsi entro 10 giorni da tale decisione all'Assemblea generale dei soci, mediante lettera raccomandata controfirmata da almeno 5 soci del club aventi diritto di voto.


III. ORGANI SOCIALI

Articolo 8
Essi sono:

a) L'ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI
b) IL COMITATO
c) I REVISORI DEI CONTI

L'ASSEMBLEA GENERALE è l'organo supremo dell'Associazione. L'Assemblea generale ordinaria è convocata dal Comitato, una volta all'anno, entro la fine di febbraio. Assemblee generali straordinarie possono aver luogo se il Comitato lo ritiene necessario o su proposta motivata e firmata da almeno un quinto dei soci attivi. L'Assemblea decide sulle questioni all'ordine del giorno, ed in particolare sono di sua competenza:

- l'approvazione del verbale della seduta precedente
- la nomina del Presidente, del Comitato, dei Revisori dei Conti
- l'approvazione dei conti ed il discarico all'amministrazione uscente
- le modifiche al presente statuto
- la tassa sociale
- l'esclusione di un socio
- tutte le decisioni che la legge ed il presente statuto non deferiscono ad altro organo sociale

Articolo 9
L'Assemblea generale dei soci, sia ordinaria che straordinaria, deve essere convocata almeno 14 giorni prima della data stabilita e comunicata ai soci per iscritto con l'elenco delle trattande.

Articolo 10
L'Assemblea ordinaria o straordinaria è validamente costituita qualunque sia il numero dei soci presenti aventi diritto di voto. Essa è presieduta dal Presidente del Comitato o, in sua vece, dal Vicepresidente. Le decisioni assembleari sono prese a maggioranza dei voti dei soci presenti (metà più 1).

Articolo 11
La revisione dello statuto sociale può avvenire unicamente con la adesione dei due terzi dei soci presenti aventi diritto di voto.

Articolo 12
Il COMITATO è composto da un numero variabile di soci aventi diritto di voto, da 5 a 7. Essi resteranno in carica un anno e potranno essere rieletti. Se un membro del comitato dimissiona durante l'anno sociale, esso può essere sostituito subito dal Comitato stesso, a titolo provvisorio fino alla prossima assemblea generale.

Articolo 13
Il Comitato rappresenta l'Associazione di fronte a terzi; per esso firmerà il Presidente o il Vicepresidente congiuntamente con un altro membro del Comitato.

Articolo 14
In seno al Comitato verranno nominati ogni anno:

- il vicepresidente
- il segretario
- il cassiere
- il commissario tecnico

Il Comitato è competente per tutte le questioni che non sono di pertinenza dell'Assemblea generale. Esso porta a compimento le deliberazioni dell'Assemblea generale, ne allestisce l'ordine del giorno, provvede all'amministrazione generale, elabora i regolamenti per il buon funzionamento dell'Associazione.

Articolo 15
I REVISORI DEI CONTI sono due e vengono nominati dall'Assemblea generale su proposta del Comitato. Essi devono essere soci dell'Associazione.
Essi controlleranno l'amministrazione del cassiere che chiuderà i conti al 31 dicembre di ogni anno e presenteranno il loro rapporto scritto all'Assemblea generale ordinaria. Restano in carica un anno e sono rieleggibili.


IV. SCIOGLIMENTO DEL CLUB

Articolo 16
Il club si scioglie per decisione di un'Assemblea generale con la adesione della maggioranza dei due terzi dei soci presenti.

Articolo 17
In caso di scioglimento, l'Assemblea generale prenderà le decisioni necessarie per la liquidazione e per la destinazione dell'eventuale patrimonio sociale esistente.



Edizione marzo 1998
Lugano sport AIL logo